sabato 12 dicembre 2009

Il Nucleo Caldo nella Nebbia

Ed ecco che, almeno da noi, inizia la stagione delle nebbie. E le persone, di norma, reagiscono male alla nebbia perché essa crea una sorta di oppressione della vista e dell'udito e si tende a trasferire questa oppressione anche al nostro umore.
Ma noi possiamo scegliere di dare alla nebbia un significato completamente differente. Pensavo a questo mentre
un mattino guidavo per andare al lavoro nei campi immersi nella nebbia. L'atmosfera era magica, ammantata di mistero e suggestione, i suoni parevano dolcemente ovattati, ed io stavo bene con me stesso. Mi sentivo gioioso e vivo.
Poiché la nebbia chiude l'estensione dei sensi, la sua naturale conseguenza è quella di portarci all'interiorizzazione, all'intimità di noi stessi. Se noi dunque riusciamo a porci nello stato d'animo di amare la parte più profonda di noi stessi, scopriremo nella nebbia un benigno, silenzioso, umile alleato e potremo goderne pienamente.

2 commenti:

Pia ha detto...

Inky!!!
Sono contentissima di poter leggere altri tuoi post...
Certo, la nebbia crea disagi a chi deve guidare, ma poichè sono spesso appiedata non mi dispiace per nulla... Ciao :D

Incantatore ha detto...

Ciao Pia, bentornata !!!
Ho intenzione di proseguire e intensificare l'attività di questo blog su temi intimisti.
Perciò... stay tuned !!! :D